Seminario “L’occupazione tedesca e lo sfruttamento delle risorse italiane”

Martedì 14 dicembre 2021, dalle 15 alle 18.30, si terrà a Torino, nella Sala Memoria delle Alpi, in corso Valdocco 4/A, il seminario L’occupazione tedesca e lo sfruttamento delle risorse italiane. Il Piemonte nelle relazioni delle Militärkommandanturen e nella documentazione della Rsi (settembre 1943 – novembre 1944), organizzato dall’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea “Giorgio Agosti” (Istoreto), in collaborazione con gli Istituti piemontesi per la storia della Resistenza e della società contemporanea e il sostegno del Consiglio regionale del Piemonte e del Comitato della Regione Piemonte per l’affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana.

Sarà possibile seguire il seminario anche sui canali Youtube e Facebook di Istoreto.

Il seminario è valido come iniziativa di formazione per la quale sarà rilasciato un certificato di partecipazione.

La Militärkommandantur (MK) era un’organizzazione militare tedesca preposta al controllo del territorio occupato. Essa elaborava mensilmente delle relazioni che oggi consentono di ricostruire gli obiettivi perseguiti dagli occupanti e in modo indiretto dagli organismi economici della Rsi. Soprattutto consentono di avere un quadro organico della realtà economico sociale dell’Italia occupata poiché coprono buona parte del territorio e riguardano molti aspetti della vita di quegli anni, con particolare attenzione all’economia e al lavoro.

In Piemonte vennero costituite 4 KM, distinte con un numero progressivo: 1005 per le provincia di Torino, che allora riguardava anche il territorio della valle d ‘Aosta; 1014 per la province di Alessandria e Asti; 1020 per la provincia di Cuneo; 1021 per le province di Vercelli e Novara.

Il seminario restituisce al pubblico gli esiti della ricerca che il Coordinamento degli Istituti della Resistenza del Piemonte ha portato avanti con il sostegno del Consiglio regionale del Piemonte, Comitato Resistenza e Costituzione,  per approfondire in modo sistematico le dinamiche dell’economia di guerra e quindi i costi relativi pagati dal Paese durante l’occupazione.

Relazioni:

  • Crediti di guerra e difficoltà dell’industria piemontese e torinese dopo l’8 settembre 1943, Claudio Dellavalle (Istoreto, Torino);
  • L’occupazione tedesca nelle relazioni degli ispettorati speciali di polizia della RSI per il Piemonte: il caso della provincia di Alessandria, Cesare Panizza (Isral, Alessandria);
  • L’occupazione in un’area apparentemente marginale: l’Astigiano, Mario Renosio (Israt, Asti);
  •  “La Germania è veramente vostra amica”.  L’occupazione di Torino e la silenziosa sottrazione di risorse sul suo territorio, Nicola Adduci (Istoreto. Torino);
  • L’occupazione tedesca di Vercelli fra fonti tedesche e italiane, Daniele Pipitone (Isrsc Bi-Vc, Varallo);
  • Il controllo tedesco sul Piemonte nordorientale (1943-44): la Militärkommandantur 1021 Novara, Michele Gaietta (Isrn “Piero Fornara”, Novara);
  • I rapporti della MK 1020  per una ricerca storico-linguistica nei licei del Cuneese, Livio Berardo (Istituto Resistenza “Dante Livio Bianco”, Cuneo)
  • Il quadro ligure: percezione del fenomeno ribellistico, timori per l’approvvigionamento alimentare, valutazioni sull’operato della Rsi, Paolo Battifora (Ilsrec, Genova)

Per prenotazioni: https://polodel900.secure.force.com/eventi?IdEvt=a0C6N00000118Om

Clicca qui per la locandina dettagliata.

 

 

Categories: Altre iniziative,Articoli