I “sovversivi” e gli antifascisti della provincia di Vercelli

6,00

 

I “sovversivi” e gli antifascisti della provincia di Vercelli schedati nel Casellario politico centrale (1896-1945)

a cura di Piero Ambrosio, 1986, pp. XX, 41

Nel volume è pubblicato l’elenco degli antifascisti e dei “sovversivi’’ del nostro territorio schedati nel Casellario politico centrale (Cpc) del Ministero dell’Interno (che era stato istituito nel 1896 e che il fascismo potenziò per tenere sotto controllo i suoi “nemici”). Si tratta di oltre duemila persone: deferiti al Tribunale speciale, confinati, ammoniti, diffidati, iscritti nella “Rubrica di frontiera” e numerosi sorvegliati perché antifascisti o semplicemente perché sospettati di svolgere attività contraria al regime.

Esaurito

Categoria:

Informazioni aggiuntive

Formato

Autore

Pagine

XX, 41

Anno

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “I “sovversivi” e gli antifascisti della provincia di Vercelli”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.